Obiettivi Formativi ECM

Guida agli obiettivi formativi di un Corso ECM

Quali professioni hanno l'obbligo di rispettare l'obbligo formativo ECM?

Il mondo della Formazione ECM (Educazione Continua in Medicina) è stato introdotto dal Ministero della Salute, tramite Age.Na.S (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali), nel 2002 con decreto legislativo al fine di garantire elevati standard qualitativi, un formazione continua per i professionisti sanitari e una tutela alla salute del cittadino.

Acquisire i crediti ECM non è facoltativo, bensì obbligatorio per tutti i professionisti della salute che hanno la possibilità di aggiornarsi tramite percorsi formativi o eventi ECM.

Su ogni Evento ECM, che sia residenziale o che sia formazione a distanza, è riportata la dicitura "obiettivo formativo" con conseguente numero di identificazione.

 

Ma quali sono gli Obiettivi Formativi ECM?

Nella pianificazione e nella progettazione dell’evento, il Provider ECM (per approfondire clicca qui) che eroga il Corso ECM ha l'obbligo di individuare gli obiettivi formativi perseguiti.

Il numero di obiettivi formativi è 38 e sono numerati al fine di identificarli con maggiore facilità.

I 38 obiettivi formativi si suddividono in tre aree di interesse:

  1. Obiettivi Formativi Tecnico-Professionali (obiettivi nn. 10, 18, 19, 20, 21,22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 34,35, 36,37e 38). Si tratta di obiettivi finalizzati allo sviluppo delle competenze e delle conoscenze tecnico-professionali individuali nel settore specifico di attività. Gli eventi che programmano il loro conseguimento sono specificatamente rivolti alla professione di appartenenza o alla disciplina.
  2. Obiettivi Formativi di Processo (obiettivi nn. 3, 4, 7, 8, 9, 112, 12, 13, 143, 15, 30, 32). Si tratta di obiettivi finalizzati allo sviluppo delle competenze e delle conoscenze nelle attività e nelle procedure idonee a promuovere il miglioramento della qualità, efficienza, efficacia, appropriatezza e sicurezza degli specifici processi di produzione delle attività sanitarie. Questi obiettivi si rivolgono ad operatori ed équipe che intervengono in un determinato segmento di produzione.
  3. Obiettivi Formativi di Sistema (obiettivi nn. 1, 2, 5, 6, 16, 17, 31, 33). Si tratta di obiettivi finalizzati allo sviluppo delle conoscenze e competenze nelle attività e nelle procedure idonee a promuovere il miglioramento della qualità, efficienza, efficacia, appropriatezza e sicurezza dei sistemi sanitari. Questi obiettivi si rivolgono, di norma, a tutti gli operatori avendo quindi caratteristiche interprofessionali.

 

Lista degli Obiettivi Formativi:

  1. Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM -EBN -EBP)
  2. Linee guida - protocolli - procedure
  3. Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura
  4. Appropriatezza delle prestazioni sanitarie, sistemi di valutazione, verifica e miglioramento dell'efficienza ed efficacia. Livelli essenziali di assistenza (LEA)
  5. Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie
  6. Sicurezza del paziente, risk management e responsabilità professionale
  7. La comunicazione efficace interna, esterna, con paziente. La privacy ed il consenso informato
  8. Integrazione interprofessionale e multiprofessionale, interistituzionale
  9. Integrazione tra assistenza territoriale ed ospedaliera
  10. Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute – diagnostica – tossicologia con acquisizione di nozioni tecnico-professionali
  11. Management sistema salute. Innovazione gestionale e sperimentazione di modelli organizzativi e gestionali
  12. Aspetti relazionali e umanizzazione delle cure
  13. Metodologia e tecniche di comunicazione, anche in relazione allo sviluppo dei programmi nazionali e regionali di prevenzione primaria
  14. Accreditamento strutture sanitarie e dei professionisti. La cultura della qualità, procedure e certificazioni, con acquisizione di nozioni di processo
  15. Multiculturalità e cultura dell'accoglienza nell'attività sanitaria, medicina relativa alle popolazioni migranti
  16. Etica, bioetica e deontologia
  17. Argomenti di carattere generale: sanità digitale, informatica di livello avanzato e lingua inglese scientifica. Normativa in materia sanitaria: i principi etici e civili del S.S.N. e normativa su materie oggetto delle singole professioni sanitarie, con acquisizione di nozioni di sistema
  18. Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
  19. Medicine non convenzionali: valutazione dell'efficacia in ragione degli esiti e degli ambiti di complementarietà
  20. Tematiche speciali del S.S.N. e/o S.S.R. a carattere urgente e/o straordinario individuate dalla Commissione Nazionale per la formazione continua e dalle regioni/province autonome per far fronte a specifiche emergenze sanitarie con acquisizione di nozioni tecnico-professionali
  21. Trattamento del dolore acuto e cronico. Palliazione
  22. Fragilità e cronicità (minori, anziani, dipendenze da stupefacenti, alcool e ludopatia, salute mentale), nuove povertà, tutela degli aspetti assistenziali, sociosanitari, e socio-assistenziali
  23. Sicurezza e igiene alimentari, nutrizionee/o patologie correlate
  24. Sanità veterinaria. Attività presso gli stabulari. Sanità vegetale
  25. Farmaco epidemiologia, farmacoeconomia, farmacovigilanza
  26. Sicurezza e igiene ambientali (aria, acqua e suolo) e/o patologie correlate
  27. Sicurezza e igiene negli ambienti e nei luoghi di lavoro e patologie correlate. Radioprotezione
  28. Implementazione della cultura e della sicurezza inmateria di donazione trapianto
  29. Innovazione tecnologica: valutazione, miglioramento dei processi di gestione delle tecnologie biomediche, chimiche, fisichee dei dispositivi medici. Health Technology Assessment
  30. Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute – diagnostica – tossicologia con acquisizione di nozioni di processo
  31. Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute – diagnostica – tossicologia con acquisizione di nozioni di sistema
  32. Tematiche speciali del S.S.N. e/o S.S.R. a carattere urgente e/o straordinario individuate dalla Commissione Nazionale per la formazione continua e dalle regioni/province autonome per far fronte a specifiche emergenze sanitarie con acquisizione di nozioni di processo
  33. Tematiche speciali del S.S.N. e/o S.S.R. a carattere urgente e/o straordinario individuate dalla Commissione Nazionale per la formazione continua e dalle regioni/province autonome per far fronte a specifiche emergenze sanitarie con acquisizione di nozioni di sistema

    Si aggiungonogli obiettivi 14 e 17 anche nell’area tecnico-professionale, che così diventano gli obiettivi:
  34. Accreditamento strutture sanitarie e dei professionisti. La cultura della qualità, procedure e certificazioni, con acquisizione di nozioni tecnico-professionali
  35. Argomenti di carattere generale: sanità digitale, informatica di livello avanzato e lingua inglese scientifica. Normativa in materia sanitaria: i principi etici e civili del S.S.N. e normativa su materie oggetto delle singole professioni sanitarie, con acquisizione di nozioni tecnico-professionali



    Sempre nell’area tecnico-professionale si aggiungono i seguenti obiettivi:

  36. Valutazione, analisi, studio, caratterizzazione identificazione di: agenti, sostanze, preparati, materiali ed articoli e loro interazione con la salute e la sicurezza
  37. Metodologie, tecniche e procedimenti di misura e indagini analitiche, diagnostiche e di screening, anche in ambito ambientale, del territorio e del patrimonio artistico e culturale. Raccolta, processamento ed elaborazione dei dati e dell’informazione
  38. Verifiche ed accertamenti nei porti e sulle navi anche ai fini della sicurezza; valutazioni ed analisi di esplosivi, combustibili, acceleranti e loro tracce; gestione delle emergenze e degli incidenti rilevanti


 

I corsi sulla legislazione, sull’informatica, sulle lingue stranieree sulla comunicazione non devono essere corsi base ma devono essere corsi avanzati su aspetti scientifici in ambito sanitario.

Non sono riconosciuti crediti formativi per i corsi di marketing o con contenuti che fanno riferimento a normale conoscenza in materia fiscale o proprie di attività commerciale non attinenti con la specifica competenza sanitaria.

La formazione deve essere scientificamente aggiornata, equilibrata, basata sull’evidenza scientifica.

 

Italian Medical Research

La nostra offerta per la formazione continua risulta essere piuttosto ampia e variegata, al fine di offrire possibilità di scelta e di incontrare le loro esigenze di tutti i professionisti della salute.

La nostra attività di supporto inoltre si basa su un rapporto tra persone, mettendo quindi al centro il professionista del settore sanitario e tutti i suoi bisogni, sia personali sia professionali.

Se sei interessato alla nostra offerta formativa per il triennio formativo 2020-2022 e vuoi dare un'occhiata ai nostri Corsi ECM a Distanza clicca qui.

Puoi anche approfondire il programma ECM Club Medici, riservato esclusivamente ai loro soci.

Se hai bisogno di risposte veloci, puoi consultare la nostra FAQ, cliccando qui.

Per ogni altra informazione sui Corsi FAD ECM o dubbio non esitare a contattarci, il nostro servizio di assistenza sarà a tua completa disposizione per ogni informazione e dubbio.