CREDITI ECM

Al fine di garantire elevati standard qualitativi e un aggiornamento continuo dei professionisti sanitari, il Ministero della Salute Agenas ha introdotto dal 2002 il sistema dei crediti E.C.M.

I crediti ECM, riconosciuti al professionista dopo aver partecipato ad un evento di aggiornamento e aver superato il test finale di valutazione, hanno l’obiettivo di incentivare la formazione in ambito sanitario.

Per poter riconoscere i crediti ECM a medici, farmacisti e agli operatori sanitari è necessario accreditare l’evento formativo presso l’Agenas. Possono accreditare gli eventi ECM solo i provider del Ministero della Salute.

Il numero di crediti ECM che vengono riconosciuti attraverso un corso ECM dipende da diversi fattori. Per prima cosa bisogna distinguere tra gli eventi FAD ECM (formazione a distanza) e gli eventi RES ECM (residenziali).

Formazione Medica

Quando parliamo di Fad E.C.M. intendiamo i corsi di formazione a distanza (online), accreditati presso il Ministero della Salute – Agenas da un providere ecm che riconoscono ai discenti, i crediti ECM al superamento del test finale di valutazione. Tutti i corsi fad ecm per medici, farmacisti e ogni operatore sanitario devono essere erogati da un Provider accreditato presso il Ministero della Salute.

I corsi di formazione a distanza si sviluppano sulle piattaforme LMS dei provider, come la nostra piattaforma www.ecmitalianmr.it che devono rispettare una serie di requisiti indicati dall’Agenas.

I corsi residenziali ECM sono eventi di aggiornamento, anche questi accreditati presso il Ministero della Salute – Agenas, e possono essere distinti in eventi di singole giornate o congressi con programmi che durano due o più giorni. Il numero di crediti ECM che ogni giornata riconosce dipende principalmente da:

  • Numero di partecipanti
  • Modalità didattiche.

In Italia è obbligatorio per tutti i professionisti della salute acquisire 150 crediti ECM in ogni triennio formativo con il fine di mantenersi sempre aggiornati e competenti.