• Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Corso Res


I dati dell’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare (Oec)/Health Examination Survey, Hes, affermano che negli ultimi vent’anni in Italia il valore medio del colesterolo e la prevalenza dell’ipercolesterolemia sono aumentati in maniera significativa sia negli uomini che nelle donne. Una riduzione di 40 mg/dl di colesterolo Ldl si associa ad un abbattimento del 20-25 per cento delle morti per cause cardiovascolari e di infarto miocardico non fatale.
In Italia l’80 per cento degli eventi si verificano in soggetti con un rischio a 10 anni inferiore al 20 per cento, vale a dire un rischio considerato medio-basso (Dati Progetto Cuore). Il livello di C-LDL è aumentato in maniera significativa sia negli uomini (da 205 a 211 mg/dl) che nelle donne (da 207 a 217 mg/dl). La prevalenza dell’ipercolesterolemia è passata dal 20,8 al 34,3 per cento negli uomini e dal 24 al 36,6 per cento nelle donne. (Dati dell’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare (Oec)/Health Examination Survey, Hes).
Il C-LDL da fattore di rischio è divenuto fattore causale di eventi cardiovascolari (Ictus, Infarto) grazie ad una serie di evidenze dovute alla genetica degli ultimi 10 anni. Il rischio è proporzionale al tempo di esposizione delle pareti vascolari a elevati livelli di colesterolo LDL.
In Sicilia e in Calabria si ha un eccesso di mortalità per motivi cardiocircolatori. Si stima che In Calabria ed in Sicilia (dati ISTAT 2018) il numero di decessi per cause Cardiocircolatorie è addirittura più alto di 3 punti percentuale rispetto al resto d’Italia.
Le nuove linee guida ESC hanno abbassato i target del colesterolo LDL e consigliano di intervenire precocemente per non esporre a lungo tempo il paziente ai rischi di livelli alti di C-LDL.
L’ipercolesterolemia ha un peso economico maggiore per i SSR anche per la comorbidità che comporta. È importante per la sostenibilità risolvere l’ipercolesterolemia perché comporta vantaggi cardiocircolatori e prevenzione di altre patologie e, di conseguenza, si evitano costi di ospedalizzazioni, terapie aggiuntive, assistenza.
L’ambito delle dislipidemie, si è arricchito, negli ultimi anni, di nuove alternative terapeutiche per il controllo dei livelli di Colesterolo al punto che le Società Scientifiche hanno proposto nuovi, ambiziosissimi target per LDL-C. Ciò nonostante, nei pazienti ad alto rischio cardiovascolare si riscontra ancora un elevato numero di decessi entro i dodici mesi dal primo evento . La ragione di ciò va ricercata principalmente nella difficoltà a mantenere i valori di LDL-C nei limiti prescritti, sia per la cronica mancanza di aderenza terapeutica legata agli effetti collaterali delle statine che per un corretto follow-up da parte degli specialisti e dei Medici di Medicina Generale.
Nuove soluzioni farmacologiche aumenterebbero significativamente sia il numero di pazienti con LDL-C a target che l’aderenza, con una riduzione cumulata della spesa farmaceutica regionale a tre anni dalla loro introduzione, per esempio, di quasi € 4 milioni cumulati in Calabria e di circa € 10 milioni in Sicilia.

 

 

PROGRAMMA 

8,30 – 09,00 Iscrizioni e Registrazione


09,00 – 09,15 Presentazione e introduzione all’evento ECM
M. Pastorello
ACCESSO ALLE CURE E SOSTENIBILITÁ ECONOMICA (1^ parte)
Moderatori: E. De Francesco – P. Polidori


09,15 – 09,45 BUDGET IMPACT MODEL
S.F. Mennini


09,45 – 10,45 Processi decisionali: Tempistiche di inserimento in prontuario,
dall’Europa alle regioni italiane
P. Cananzi


10,45 – 11,15 Dibattito interattivo
Relatori - Partecipanti


11,15 – 11,30 Coffe Break

ACCESSO ALLE CURE E SOSTENIBILITÁ ECONOMICA (2^ parte)
Moderatori: V. Di Giovanni – B. Piro


11,30 – 12,00 Gare e procedure di acquisto
G. Palazzolo


12,00 – 12,30 Distribuzione per conto pregi e difetti: due Regioni a confronto
S. Mirarchi – G. Ruvolo


12,30 – 13,00 Dibattito interattivo
Relatori - Partecipanti


13,00 – 13,15 Sintesi della sessione: parole chiavi
M. Pastorello


13,15 Test ECM – Conclusione dell’evento

 

Italian Medical Research

Provider ECM n°1344 accreditato presso il Ministero della Salute - Age.na.s

Per qualsiasi comunicazione e/o supporto:

0824 23156

italianmr.com

assistenza@italianmr.com

Leggi le FAQ

 

Per consultare la nostra lista di Corsi ECM:

Eventi ECM

 

Informazioni

Obiettivo formativo

25 - Farmaco epidemiologia, farmacoeconomia, farmacovigilanza

Procedure di valutazione

test finale di valutazione

Lingua

Italiano

Informazioni

L’evento si svolgerà nella Chiesa Sant’Andrea degli Aromatari, Piazza Sant’Andrea, 4 Palermo
dalle ore 09.00 alle ore 13.15

Responsabili

Responsabile scientifico

Relatore

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera
  • Farmacia territoriale
leggi tutto leggi meno

Allegati