• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

I fibromi uterini, o leiomiomi, sono delle alterazioni tumorali benigne dovute all'esagerato sviluppo delle cellule muscolari lisce dell'utero. Diverse sono le teorie riguardo i meccanismi d’azione coinvolti nella loro
formazione. Per alcuni autori si tratterebbe di un'alterazione della cellula muscolare liscia immatura, secondo altri di una cellula mesenchimale totipotente, spiegandone così la duplice componente muscolare e fibrosa. I fibromi possono essere nel 50% dei casi asintomatici e nell'altro 50% possono causare diversi sintomi quali emorragie e dolori ma, in entrambi i casi, possono comportare la compromissione della fertilità. Ad oggi, non esistono metodi per la prevenzione dei fibromi, né tantomeno esistono terapie mediche utilizzabili per lunghi periodi. La comunità scientifica è sempre più attenta a nuove strategie terapeutiche che possano contribuire a migliorare il management della paziente con fibroma uterino e a migliorare la qualità della vita della stessa paziente. I diversi approcci terapeutici devono essere valutati in funzione di alcuni fattori quali l’età, il desiderio di gravidanza, le dimensioni del fibroma, la presenza di sintomi, ecc.
Tuttavia, le terapie attuali, alla luce anche delle recenti novità, possono presentare alcune limitazioni dovute agli effetti collaterali. Lo scopo del corso sarà quello di rivedere gli aspetti patofisiologici relativi al fibroma uterino e le terapie attualmente disponibili. In particolare, verranno presentate le ultime evidenze scientifiche per la gestione delle pazienti con fibroma sia asintomatico sia sintomatico. Il medico specialista avrà così una conoscenza completa delle nuove ed efficaci strategie terapeutiche per la valutazione dello stato patologico, con il vantaggio di un management migliore del fibroma uterino.

Programma

Sessione I
I FIBROMI UTERINI
 La classificazione dei fibromi uterini
 La sintomatologia
 Eziopatogenesi dei fibromi uterini
 I fattori di rischio


Sessione II
GENETICA DEI FIBROMI
 Approfondimento sui fattori epigenetici
 Ruolo della matrice extracellulare
 Angiogenesi e vascolarizzazione


Sessione III
DIAGNOSI RADIOLOGICA
 Ecografia
 Risonanza Magnetica

 

Sessione IV

MANAGEMENT E PANORAMICA SULLE TERAPIE MEDICHE
 Trattamenti mini-invasive
 Trattamento chirurgico
 Terapie Farmacologiche


Sessione V
EVIDENZE SCIENTIFICHE SULL’IMPIEGO DEI NUTRACEUTICI
 Vitamina d e fibroma uterino: studi in vitro, su modelli animali e studi clinici
 Epigallocatechina gallato (egcg) e fibroma uterino: studi in vitro, su modelli animali e studi clinici

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Mezzi tecnologici necessari

Sistema operativo: Microsoft Windows (XP, Vista, Seven), Linux, MacOS X

Browser:

 Internet Explorer 7 o superiore

 Chrome

 Firefox

 Safari

 Opera 

Dispositivi supportati:

 Laptop

 Netbook

 Tablet

Procedure di valutazione

Questionario a risposta multipla

Responsabili

Responsabile scientifico

  • AT
    Dott. Andrea Tinelli
    Direttore F.F. dell’U.O. di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale di Scorrano
    Scarica il curriculum

Docente

  • AT
    Dott. Andrea Tinelli
    Direttore F.F. dell’U.O. di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale di Scorrano
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Ginecologia e ostetricia
  • Medicina generale (Medici di famiglia)

Ostetrica/o

  • Ostetrica/o
leggi tutto leggi meno