AVVISO IMPORTANTE

(Corso: Esente IVA Art. 10 633/72) - Corso gratuito per i soci Club Medici, non sei ancora socio? Clicca qui!
  • Accreditato da

Presentazione

  • Implementare la conoscenza. Sul tema del consenso informato, sia in ambito clinico, sia nel contesto del dibattito  del biodiritto,  sia in  ambito giuridico, esiste una bibliografia “sconfinata”.  In Italia, un recente sviluppo normativo ha costituito un approdo a lungo atteso, con l’emanazione della Legge n.219/2017, legge che ancora chiede una  effettiva implementazione, sia   nella dimensione della sanità pubblica, sia in termini di valorizzazione della libertà della persona. Questo tema si pone oggi in collegamento anche  con la Sicurezza delle cure e  della persona assistita (L. 24/2017).
  • Favorire comportamenti improntati a ripensamento critico. La funzione del consenso informato è quella di stabilire una alleanza terapeutica, nella quale la competenza del sanitario e del medico incontrano  la libertà della persona assistita, con reciproco rispetto; i sanitari devono acquisire familiarità con questa nuova parola chiave, fiducia, che governerà il rapporto con la persona assistita e le persone per lui significative;  l’informazione ne diviene lo snodo cruciale, imponendo una diligenza particolarmente qualificata  in questo adempimento. Per il professionista, la realizzazione dell’informazione, il rispetto autentico, profondo e sensibile della persona assistita saranno inscindibilmente connessi. I tempi dell’ascolto sono tempi della prestazione sanitaria. La relazione di cura basata sul dialogo costante tra persona ammalata e team multidisciplinare, nel quale i principi di appropriatezza, proporzionalità e consensualità costituiscono i riferimenti ineludibili. Infatti, le azioni conseguenti alle scelte terapeutiche espresse non determinano atti contrari alla legislazione vigente quali la istigazione o la determinazione al suicidio o l’omicidio del consenziente, in quanto le scelte terapeutiche espresse sono processi sanitari per i quali è necessario il consenso informato alle cure.
  • Casi oggetto di indagine: vi sono casi “estremi”, aree di intervento nelle quali diviene difficoltoso anche stabilire l’ambito di liceità dell’intervento medico-sanitario; si pensi alla contenzione del paziente, ai trattamenti off-label, al trattamento di fine vita, ed al rifiuto delle cure, anche delle cure palliative; consenso dei minori e scelte in materia di sessualità e salute; salute pubblica e diritti dell’individuo (Vaccinazioni);  dalla riflessione critica dei  casi storici del diritto italiano (Eluana Englaro, Piergiorgio Welby, DJ Fabo) si offre  lo spunto  alla lettura dell’evoluzione della sensibilità sociale e di quella normativa in ambito di autodeterminazione della persona. Verranno illustrati  esempi volti alla comprensione tratti da esperienze professionali concrete e case-leading da giurisprudenza maggioritaria. La società civile (Cittadinanza attiva), anche attraverso le associazioni   dei pazienti e dei loro familiari (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), ci indicano un percorso di valorizzazione dei diritti. Vengono pertanto indicati alcuni punti ritenuti essenziali per favorire una corretta formulazione e applicazione delle scelte terapeutiche in un documento in cui è auspicabile la massima personalizzazione delle volontà.

 

Programma

Modulo introduttivo:

  • La nascita dell’”informed consent(1957, California) ed il principio della autonomia decisionale del paziente
  • I fondamenti normativi nazionali e sovranazionali: dalla Costituzione italiana al Convenzione sui diritti dell’uomo e la biomedicina adottata dal comitato dei Ministri del consiglio d’Europa il 19.11.96, ratificato dal Governo Italiano ad Oviedo nell’aprile 97
  • Legge 833/78 e L. 194/78
  • Documento redatto dal Comitato Nazionale di Bioetica nel giugno 1992
  • Il consenso informato e la responsabilità del Sanitario
  • I riferimenti del  Codice di deontologia  del Medico, FNOMCEO 2014

 

  1. Modulo Valore medico legale del consenso ai fini della valutazione della responsabilità professionale
  • legge 22 dicembre 2017, n. 219: Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento.
  • il consenso informato, gli obblighi e le responsabilità del medico, la terapia del dolore
  • I limiti del rifiuto di cure del paziente (capace ed incapace) nel diritto giurisprudenziale
  • Le disposizioni anticipate di trattamento e la pianificazione condivisa delle cure.
  • L’esenzione di responsabilità penale e i riflessi sulla posizione di garanzia del medico
  • L’obiezione di coscienza e il limite deontologico
  • Quali modelli?

 

  1. Modulo: i casi difficili del consenso e del rifiuto/dissenso alle cure
  • Competenza e consapevolezza della persona assistita
  • La contenzione del paziente tra abuso e necessità
  • Il peso della volontà del paziente (anche con riferimento a nutrizione ed idratazione artificiali)
  • L’interruzione di un trattamento già in atto
  • Snodi cruciali del dibattito in giurisprudenza
  • Il rifiuto della emotrasfusione; il rifiuto della vaccinazione
  • Eluana Englaro; Piergiorgio Welby, caso Cappato
  • Alcuni esempi pratici attinenti le professioni sanitarie

Informazioni

Obiettivo formativo

16 - Etica, bioetica e deontologia

Mezzi tecnologici necessari

pc

Procedure di valutazione

Questionario finale

Responsabili

Responsabile Scientifico

  • AA
    Prof.ssa Antonina Argo
    Professore Ordinario di Medicina Legale Università degli Studi di Palermo

Docente

  • AA
    Prof.ssa Antonina Argo
    Professore Ordinario di Medicina Legale Università degli Studi di Palermo

Tutor

  • AA
    Prof.ssa Antonina Argo
    Professore Ordinario di Medicina Legale Università degli Studi di Palermo

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anatomia patologica
  • Anestesia e rianimazione
  • Angiologia
  • Audiologia e foniatria
  • Biochimica clinica
  • Cardiochirurgia
  • Cardiologia
  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Maxillo-facciale
  • Chirurgia pediatrica
  • Chirurgia plastica e ricostruttiva
  • Chirurgia toracica
  • Chirurgia vascolare
  • Continuita assistenziale
  • Cure Palliative
  • Dermatologia e venereologia
  • Direzione medica di presidio ospedaliero
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Epidemiologia
  • Farmacologia e tossicologia clinica
  • Gastroenterologia
  • Genetica medica
  • Geriatria
  • Ginecologia e ostetricia
  • Igiene degli alimenti e della nutrizione
  • Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
  • Laboratorio di genetica medica
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Malattie Infettive
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina aereonautica e spaziale
  • Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
  • Medicina dello sport
  • Medicina di comunita'
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Medicina legale
  • Medicina nucleare
  • Medicina subacquea e iperbarica
  • Medicina termale
  • Medicina trasfusionale
  • Microbiologia e virologia
  • Nefrologia
  • Neonatologia
  • Neurochirurgia
  • Neurofisiopatologia
  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Neuroradiologia
  • Oftalmologia
  • Oncologia
  • Organizzazione dei servizi sanitari di base
  • Ortopedia e traumatologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Patologia clinica
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)
  • Privo di specializzazione
  • Psichiatria
  • Psicoterapia
  • Radiodiagnostica
  • Radioterapia
  • Reumatologia
  • Scienza dell'alimentazione e dietetica
  • Urologia

Veterinario

  • Igiene degli allev. e delle prod. zootecniche
  • Igiene prod. trasf. commercial. conserv. e tras.
  • Sanita animale

Odontoiatra

  • Odontoiatra

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera
  • Farmacia territoriale

Chimico

  • Chimica analitica

Biologo

  • Biologo

Fisico

  • Fisica sanitaria

Psicologo

  • Psicologia
  • Psicoterapia

Assistente sanitario

  • Assistente sanitario

Dietista

  • Dietista

Fisioterapista

  • Fisioterapista

Educatore professionale

  • Educatore professionale

Igienista dentale

  • Igienista dentale

Infermiere

  • Infermiere

Infermiere pediatrico

  • Infermiere pediatrico

Logopedista

  • Logopedista

Ortottista/Assistente di oftalmologia

  • Ortottista/Assistente di oftalmologia

Ostetrica/o

  • Ostetrica/o

Podologo

  • Podologo

Tecnico della riabilitazione psichiatrica

  • Tecnico della riabilitazione psichiatrica

Tecnico sanitario laboratorio biomedico

  • Tecnico sanitario laboratorio biomedico

Tecnico sanitario di radiologia medica

  • Tecnico sanitario di radiologia medica

Tecnico audiometrista

  • Tecnico audiometrista

Tecnico audioprotesista

  • Tecnico audioprotesista

Tecnico della prev. nell'amb. e luoghi di lav.

  • Tecnico della prev. nell'amb. e luoghi di lav.

Tecnico di neurofisiopatologia

  • Tecnico di neurofisiopatologia

Tecnico ortopedico

  • Tecnico ortopedico

Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev.

  • Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev.

Terapista occupazionale

  • Terapista occupazionale

Tecnico della fisiop. cardioc. e perf. cardiov.

  • Tecnico della fisiop. cardioc. e perf. cardiov.

Altro (non ECM)

  • Altro (non ECM)
  • Assistente sociale
  • Avvocato
  • Commercialista
  • Counsellor
  • Formatore professionale
  • Ingegnere
  • Insegnante
leggi tutto leggi meno