Presentazione

Razionale

ABSTRACT 18/11/2021

Valutazione psicologica clinica e cognitiva del paziente affetto da SLA. Il referto: stesura dei risultati sulla base degli attuali Consensus Criteria

 

La valutazione psicologica clinica serve a collocare il paziente entro certi parametri di rischio psicologico e ad impostare la presa in carico migliore sul piano individuale e familiare. Le ricadute più importanti riguardano il contenimento di un'eventuale crisi emotiva prolungata, il sostegno alle scelte terapeutiche, il supporto alle équipe curanti. L'assessment cognitivo-comportamentale nella SLA si basa sugli attuali Consensus Criteria per la determinazione del Cognitive/Behavioural Impairment e delle forme di demenza fronto-temporale nella SLA (Frontotemporal Disorder Spectrum – FTSD). Recentemente l’attenzione è posta sul funzionamento globale dell’individuo, andando oltre la sintomatologia e/o il deficit cognitivo eventualmente presente, privilegiando una visione della complessità dell’individuo e del sistema in cui si trova (famiglia, rete di cura, contesto).

 

ABSTRACT 25/11/2021

Caratteristiche di personalità del paziente affetto da SLA: quale intervento possibile?

La letteratura internazionale riguardo l’approccio terapeutico al paziente affetto da SLA evidenzia la mancanza di un modello di riferimento teorico e metodologico, la necessità di superare lo studio di variabili come rabbia-disperazione e tristezza-apatia e andare al di là del concetto di qualità di vita per raggiungere il miglior stato di benessere anche in una patologia che comporta una lotta contro il tempo e la disabilità. L’approccio teorico e metodologico che può guidare l’intervento sul paziente con SLA è il cognitivismo sistemico post-razionalista che presenta notevoli spunti di interesse e di integrazione tra gli approcci cognitivisti e le esperienze e le riflessioni di stampo più nettamente relazionale, familiare e sistemico. Questo approccio offre una spiegazione dei processi di sviluppo e dei significati individuali, supportando il clinico nella comprensione della realtà esperita del paziente al fine di impostare le azioni terapeutiche appropriate lungo il decorso della malattia.

ABSTRACT 30/11/2021

La famiglia del paziente affetto da SLA: caratteristiche, valutazione e intervento psicologico.

La scelta di parlare del nucleo familiare che vive la SLA insieme al paziente, nasce dall’osservazione dei pazienti affetti da SLA nel contesto ospedaliero del Centro Nemo di Roma e in quello territoriale guidato da AISLA. Partendo da tali considerazioni ci siamo resi conto che non è più sufficiente parlare del caregiver come figura prioritaria coinvolta nel processo di malattia, ma che l’intero sistema familiare, inclusi figli e genitori del nucleo d’origine, manifestano gravi difficoltà, non solo nella gestione della malattia ma spesso, anche presentando sintomi psico-emotivi, fino ad arrivare a problemi relazionali che possono esitare nella disgregazione familiare e abbandono del paziente.

La letteratura in merito (Tramonti et al., 2019) è molto scarsa e quindi abbiamo cercato di fornire, anche se i due incontri non permetteranno una trattazione esaustiva, di descrivere il sistema familiare di cui il paziente fa parte; quale tipo di intervento è possibile praticare per cercare di aiutare l’intero sistema familiare ad affrontare il percorso di malattia ed essere il miglior contesto possibile per il paziente, tenendo conto dei bisogni e necessità di tutti i membri.

La cornice di riferimento teorico e metodologico che guida questa trattazione si basa sull’approccio epistemologico della teoria dei sistemi complessi (Bocchi, Ceruti; 2007), la teoria evoluzionista (Tooby, Cosmides; 2005), la teoria dell’attaccamento (Bowlby, 1989; Rezzonico & Ruberti, 2021), la terapia sistemico-relazionale (Scabini & Iafrate, 2003) e quella familiare (Andolfi, 2005). Il modello che meglio conosce e organizza tali approcci e che guida il pensiero di chi scrive è quello Cognitivo Sistemico Post-razionalista (Guidano, 1987;1991).

Gli interventi si occuperanno di fornire cenni di organizzazione dei sistemi familiari con particolare attenzione alle relazioni e alla comunicazione. Descriveremo le caratteristiche della famiglia SLA per valutarne lo status con bisogni e risorse per immaginare quale tipo di intervento sia possibile ritagliare su quella specifica famiglia che accudisce il paziente/familiare.

 

Tramonti F, Bonfiglio L, Bongioanni P, Belviso C, Fanciullacci C, Rossi B, Chisari C, Carboncini MC. Caregiver burden and family functioning in different neurological diseases.Psychol Health Med. 2019 Jan;24(1):27-34.

Gianluca Bocchi, Mauro Ceruti, La sfida della complessità, (2007), Bruno Mondadori, Milano, ISBN 88-424-2072-7.

Buss M.D., The Handbook of Evolutionary Psychology (2005), Chapter 1, pp. 5–67, Conceptual Foundations of Evolutionary Psychology, John Tooby and Leda Cosmides.

Bowlby, J. (1989). Una base sicura. Applicazioni cliniche della teoria dell’attaccamento, Raffaello
Cortina Editore, Milano.

Rezzonico G., Ruberti S. (a cura di), Attualità e prospettive dell'attaccamento. Dalla teoria alla pratica clinica. Franco Angeli, 2021.

Scabini, E., Iafrate, R. (2003). Psicologia dei legami familiari. Bologna, Italia. Il Mulino.

Andolfi, M. (2005) I pionieri della terapia familiare, Milano, Franco Angeli.

Guidano V.F. (1988) La complessità del Sé. Bollati Boringhieri, Torino

Guidano V.F. (1992) Il Sé nel suo divenire”. Bollati Boringhieri, Torino

ABSTRACT 18/01/2022

Il monitoraggio routinario degli esiti (ROM) dei trattamenti psicologici. Elementi di base di teoria e prassi"

Malgrado la corposa mole di ricerche a supporto dei vantaggi dell’utilizzo della ROM nella pratica clinica, tale metodologia incontra ancora molte resistenze nella sua applicazione routinaria. Verranno illustrate le implicazioni cliniche, organizzative ed etiche dell’utilizzo del monitoraggio routinario degli esiti dei trattamenti psicologici. Verrà descritto l’utilizzo del Core.System e del CORE-OM e presentato un modello di elaborazione e rendicontazione automatizzata dei dati anche con finalità di ricerca delle evidenze basate sulla pratica.

 

 

Programma

Programma ECM

Tema

Docente

Periodo

Durata

“Buone prassi per l’intervento psicologico nei contesti di cura”

Dr.ssa Barbara Bruni

11/11/21

2 ore (14:00-16:00)

“Valutazione psicologica clinica e cognitiva del paziente affetto da SLA”

“Il referto: stesura dei risultati sulla base degli attuali consensus criteria”

Dr.ssa Daniela Marchione

18/11/21

2 ore (14:00-16:00)

“Caratteristiche di personalità del paziente affetto da SLA: quale intervento possibile?”

Dr.ssa Daniela Marchione

25/11/21

2 ore (14:00-6:00)

La famiglia come caregiver (1):

cenni di organizzazione dei sistemi famigliari

·      caratteristiche del sistema famigliare portatore di SLA

Dr.ssa Paola Cimbolli

30/11/21

2 ore (14:00-16:00)

La famiglia come caregiver (2):

·         valutazione del sistema famigliare

·         organizzazione dell’intervento psicologico

Dr.ssa Paola Cimbolli

16/12/21

2 ore (14:00-16:00)

"Il monitoraggio routinario degli esiti (ROM) dei trattamenti psicologici. Elementi di base di teoria e prassi"

Dr. Guido Rocca

18/01/22

2 ore (15:30-17:30)

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Mezzi tecnologici necessari

...

Procedure di valutazione

test

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anatomia patologica
  • Anestesia e rianimazione
  • Angiologia
  • Audiologia e foniatria
  • Biochimica clinica
  • Cardiochirurgia
  • Cardiologia
  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Maxillo-facciale
  • Chirurgia pediatrica
  • Chirurgia plastica e ricostruttiva
  • Chirurgia toracica
  • Chirurgia vascolare
  • Continuita assistenziale
  • Cure Palliative
  • Dermatologia e venereologia
  • Direzione medica di presidio ospedaliero
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Epidemiologia
  • Farmacologia e tossicologia clinica
  • Gastroenterologia
  • Genetica medica
  • Geriatria
  • Ginecologia e ostetricia
  • Igiene degli alimenti e della nutrizione
  • Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
  • Laboratorio di genetica medica
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Malattie Infettive
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina aereonautica e spaziale
  • Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
  • Medicina dello sport
  • Medicina di comunita'
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Medicina legale
  • Medicina nucleare
  • Medicina subacquea e iperbarica
  • Medicina termale
  • Medicina trasfusionale
  • Microbiologia e virologia
  • Nefrologia
  • Neonatologia
  • Neurochirurgia
  • Neurofisiopatologia
  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Neuroradiologia
  • Oftalmologia
  • Oncologia
  • Organizzazione dei servizi sanitari di base
  • Ortopedia e traumatologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Patologia clinica
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)
  • Privo di specializzazione
  • Psichiatria
  • Psicoterapia
  • Radiodiagnostica
  • Radioterapia
  • Reumatologia
  • Scienza dell'alimentazione e dietetica
  • Urologia
leggi tutto leggi meno